Project Description

Cliente: Automobili Lamborghini Spa

Impianto: Verniciatura

Location: Sant’Agata Bolognese (BO)

La nuova Factory 4.0 dove nasce il SUV Lamborghini

Artigianalità, digitalizzazione e intelligenza artificiale. Questo trinomio eleva a Factory 4.0 il nuovo impianto di verniciatura Lamborghini a Sant’Agata Bolognese. A beneficiare delle tecnologie all’avanguardia dell’impianto Eisenmann  sarà per primo il SUV Urus che, grazie proprio alle nuove frontiere dell’intelligenza artificiale, prende forma in una linea di produzione estremamente flessibile, con un’offerta di personalizzazione nei colori unica.

Il nuovo impianto di verniciatura è inoltre il primo al mondo ad essere dotato di una IA in grado di riconoscere le priorità e programmare i processi con l’ausilio di un enorme magazzino verticale. Il sistema intelligente tiene memoria di ogni processo svolto, calcola il tempo necessario per ogni vettura e “impara” a programmare gli step successivi sulla base dell’esperienza passata, come ad esempio la quantità di un particolare tipo di colore necessaria per verniciare una vettura.

Il processo di verniciatura si svolge con un mix di fasi manuali e robotizzate: i robot svolgono le attività più ripetitive e più gravose da un punto di vista ergonomico, mentre l’operatore fornisce il suo fondamentale valore aggiunto di manualità richiesto per finalizzare il processo. Altra peculiarità è la verniciatura degli elementi estetici esterni, come per esempio i paraurti e gli specchietti, che viene eseguita in parallelo alla carrozzeria, così da garantire uniformità del colore.

Il nuovo reparto si avvale di impianti tecnologicamente innovativi e a basso impatto ambientale: la linea di applicazione primer, ad esempio, è una delle prime al mondo ad applicare il sistema E-Cube di Eisenmann per la filtrazione a secco dell’overspray, una tecnologia lanciata nel 2010 ed oggi ancora più evoluta che opera senza necessità di acqua, prodotti chimici o altri additivi, bensì con moduli di filtrazione facilmente sostituibili dall’operatore, riducendo spazio occupato e consumo di risorse e di manodopera specializzata.

DETTAGLI DELL’IMPIANTO